FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 Lega Nord condannata...11
2 Migranti, fonti Ue: ...9
3 Il vero padrone in c...9
4 A Roma concerto-omag...8
5 Il robot che parcheg...7
6 Adulti sempre più ta...6
7 La Russia vieta i si...6
8 Clima, Juncker: "Non...6
9 Banche, primo via li...6
10 G8, Cassazione: "A B...6
11 Grande Gatsby, guerr...6
12 "Da Vinci's Demon", ...6
13 Uragano Maria, morti...5
14 Chiude il campionato...5
15 Libia, cento migrant...4
16 Cyberspionaggio: pm ...4
17 Taglio dei contribut...4
18 Brexit, il calo-ster...4
19 Italicum, il M5s fre...4
20 Addio all'attrice An...4
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 14 settembre 2017 ore 10:11 - Visite 103
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Rumori molesti: 4 italiani su 10 discutono con i vicini di casa



Al ritorno dalle vacanze, molti italiani riprenderanno a litigare con i vicini: il 40% dei nostri connazionali dichiara infatti di essere disturbato da rumori provenienti dai propri vicini, mentre un altro 17% considera troppo impiccioni e invadenti gli abitanti della porta accanto. Lo rileva un sondaggio dalla ricerca "Living in Europe" condotta da E.On e rivolta a circa 8.000 persone in otto Paesi europei, per analizzare i comportamenti legati alla vita domestica ed approfondire le modalità di utilizzo dell'energia, degli elettrodomestici e delle tecnologie.

Dalla ricerca emerge inoltre che, nel nostro Paese, tra le altre principali cause di diverbi tra vicini ci sono il parcheggio delle automobili (menzionato come elemento di disturbo dal 12% degli intervistati), gli odori della cucina (12%) e i comportamenti degli animali domestici (11%). Nel resto d'Europa, metà degli intervistati ammette frequenti discussioni con i vicini. Ma questi diverbi non riguardano solitamente le siepi o la staccionata come nelle serie televisive, che si collocano solo al settimo posto tra le cause più diffuse, menzionate solo dal 4% degli intervistati come fonte di contrasti.

In prima posizione, come nel nostro Paese e sempre con margini molto ampi, il rumore eccessivo causato da bambini, feste o musica, con una media del 42% in Europa e picchi pari al 49% in Repubblica Ceca e al 50% in Turchia. In seconda posizione tra le cause di diverbio l'invadenza dei vicini, menzionata da una percentuale appena più bassa di quella italiano, 14%, mentre in terza posizione troviamo il comportamento degli animali domestici con il 12%. Solo il 23% degli intervistati in Turchia dichiara di non essere mai stato disturbato da comportamenti dei vicini di casa, percentuale che invece sale a oltre un terzo in Germania, Regno Unito, Ungheria e Svezia. Gli italiani che affermano di non aver mai avuto problemi con il vicinato, per loro fortuna, sono il 29% degli intervistati. 

Origine: Repubblica

23-09-2017 - Bellocchio gira serie su Aldo Moro: "Sarà il controcampo di 'Buongiorno, notte'
23-09-2017 - Borgomanero, una donna denuncia l'ex amante: "Non mi ha salvata dal suicidio, voleva impiccarmi"
23-09-2017 - L'Isis si sposta su Instagram: il software individua 50mila profili di supporter
23-09-2017 - Lavorare all'estero, il vademecum delle Entrate per essere in regola con il Fisco
23-09-2017 - Ucraina, a Donetsk salta auto del "ministro" separatista. Aleksandr Timofeiev in gravi condizioni
23-09-2017 - Rimini, Grillo apre seconda giornata cantando. Ma è tensione tra i vertici del M5s: Fico giù dal palco anche oggi
23-09-2017 - Terremoto Messico (19/09/2017)
23-09-2017 - Oxfam: "Una persona su 3 nel Mondo non ha accesso a farmaci essenziali"
23-09-2017 - Torino, assolti dopo 12 anni due carabinieri accusati di aver sottratto soldi sequestrati agli arrestati
22-09-2017 - Su Facebook mette all'asta figlio in arrivo, ma è 'troll': inchiesta a Catania
22-09-2017 - Cyberspionaggio: pm Albamonte indagato dopo esposto Occhionero. Ma resta pubblico ministero a processo
22-09-2017 - Arrivederci estate, il 22 settembre l'equinozio d'autunno
22-09-2017 - Legge elettorale, l'allarme di Confindustria: "Non abbiamo stabilità e governabilità"
22-09-2017 - M5S, il giorno delle primarie. Votazioni prorogate fino alle 12 di domani
22-09-2017 - 'Harry Potter' diventa audiolibro, la voce narrante è quella di Francesco Pannofino
22-09-2017 - "Zero vittime da incidenti stradali", progetto possibile
22-09-2017 - La rabbia di Chiamparino: "Assurdo vietare agli ospiti i luoghi simbolo della città"
22-09-2017 - "Approvare senza modifiche il codice antimafia"
22-09-2017 - Alzheimer, l'intelligenza artificiale 'scopre' la malattia 10 anni prima
22-09-2017 - Banchiere si sente discriminato nei confronti di una collega e fa causa alla banca
22-09-2017 - Onu, 40 milioni di schiavi nel mondo: il 71 per cento è donna
22-09-2017 - La vittoria dei pro-vax: raddoppiati gli italiani che credono alla scienza
22-09-2017 - Ryanair, il gran rifiuto dei piloti: "Niente bonus al posto delle ferie"
21-09-2017 - Università, sciopero docenti supera quota 10mila. "Lezioni in piazza, blocchi anche a gennaio"
21-09-2017 - Materadio 2017, conto alla rovescia per la grande festa di Radio3 a Matera
21-09-2017 - "Non sono razzista ma...": la paura ai tempi dello Ius soli
21-09-2017 - Pisapia: "Se il Pd vuole la coalizione faccia primarie per il premier"
21-09-2017 - Da Rettore a Platinette, il cast di 'Tale e quale'
21-09-2017 - Meno vittime: effetto della legge sull'omicidio stradale
21-09-2017 - Catania, aggredisce e violenta la dottoressa della guardia medica



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy